Browsing category Appuntamenti

Milano - Passeggiate d'autore, primavera 2018

Gli autori di PdA – Primavera 2018


  Ecco gli autori che daranno vita a Passaggiate d’Autore nell’edizione primaverile del 2018. In collaborazione con la rivista letteraria Satisfiction.   3 marzo Stefano Paolo Giussani 10 marzo Paolo Melissi 17 marzo Maurizio Cucchi 24 marzo Carla De Bernardi 7 aprile Fabrizio Fiaschini 14 aprile Alessio Lega 21 aprile Rania Ibrahim 5 maggio Fania

Palazzo della Ragione e Piazza dei Mercanti

Lorenzo Pinardi: Antologia meneghina. Passeggiata sulle tracce della tradizione letteraria ambrosiana


  Don Lisander, nell’“Introduzione rifatta da ultimo” del suo Fermo e Lucia, si dilunga in alcune considerazioni, non soltanto sull’Historia come guerra meravigliosa contro la Morte, relative al rapporto tra creazione letteraria e uso del dialetto, sul colore municipale che deturpa gli scritti. L’Italia è tutta un campanile e Alessandro Manzoni sa che la lingua

Piazza San Babila

Donatella D’Angelo: Cerca il cerchio. Passeggiata fotografica di osservazione urbana


  Per strada inizi a vedere il mondo diversamente, come un insieme di forme ed elementi geometrici da usare per portare l’attenzione sul soggetto o inquadrarlo. (Henri Cartier-Bresson) Nella città troviamo un’infinità di angoli che sono potenziali soggetti fotografici, ma è necessario in primo luogo saper osservare. Curve, rette, forme, prospettive, diversi piani, figura umana

Programma novembre - Rifugio di via Bodio

Il Programma di Passeggiate d’Autore – Novembre 2017


Passeggiate d’Autore Programma Autunno 2017 Novembre Info/Prenotazioni: info@passeggiatedautore.it – 339 2220777 Biglietto: 8 euro   Sabato, 4 novembre Stefano Paolo Giussani Milano dal rifugio antiaereo Siete nella Milano del 1943 e state camminando quando le sirene iniziano a diffondere il loro segnale. Dall’arco alpino e dal Po stanno arrivando squadriglie di Lancaster carichi di bombe.

Eva Gabrieli: Nella Camera Azzurra. Salotti femminili a Milano tra Rinascimento e Primo Novecento


Caduti gli Sforza e venuta meno la corte, Cecilia Gallerani, la leonardiana Dama con l’ermellino, apre la sua casa a letterati e studiosi, dando vita a uno dei primi salotti della storia. Siamo agli albori della ‘civiltà della conversazione’, che fiorirà poi con ben altro vigore Oltralpe. Ma anche Milano, superati i rigori imposti dalla